Un breve sfogo politico

La prima dichiarazione di Renzi, il nuovo sindaco di Firenze, che alla fine mi è toccato votare, è “vado a pregare sulla tomba di La Pira”. Come è possibile dare alcun credito a uno che va a bisbigliare frasi confidenziali a tracce di metallo alcalino terroso ??? E soprattutto, perchè dargli questo rilievo? C’è di che gloriarsene?

Come si fa a farsi rappresentare da questa “sinistra”? Che c’entra il credere nella giustizia distributiva con le superstizioni personali di chiunque? Maledizione! Maledizione!!!!

Comments
One Response to “Un breve sfogo politico”
  1. …hai amaramente ragione…mi fai sentire vecchio…perchè mi scopro uso a vedere questo tipo di comportamenti direi bambineschi per la ingenuità che rivelano…col il ciuccirsi le dita dolciastre e rosse…come le labbra diventeranno ..al momento che la mamma proclama a voce alta per tutti gli abitanti dell acarsa.”ma chi ha rubato la marmellata?”…che dire…
    forse che i nostri Lari e Penati ci proteggano e lo proteggano, facendolo rinsavire che la vita non è un gioco di socità, e viverla seriamente è l’unico modo per essere allegramente felici

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: